Archivi

Vuoi per la disattenzione verso un mondo sconosciuto o perché i due argomenti, sesso e disabilità, sono ancora considerati tabù, si preferisce far finta di niente e continuare a credere che le persone disabili siano asessuate.    Ancora per tanti, sono binomi che non trovano correlazione perché, nell’immaginario collettivo, i disabili sono considerati già in partenza anorgasmici, persone incapaci di provare piacere. Dimentichiamo però che dopo la sete, la fame e il riposo la… Continua a leggere

La settimana scorsa ho preso parte al convegno sull’autonomia “Autonomia significa futuro” organizzato dall’Aipd di Prato in cui la relatrice è stata la coordinatrice nazionale Aipd Anna Contardi. Ascoltare il suo intervento è stato una risorsa, una ricchezza per il nostro bagaglio genitoriale ancorchè se nel suo interno hai un’esperienza diretta con la disabilità. Durante il nostro essere genitori, spesso si danno per scontate cose,  pensieri e atteggiamenti ed è per questo che, a volte, è… Continua a leggere

Donatella Notarangelo, è l’autrice del libro Come una stella alpina (Ed. Zerounoundici) e mamma di Simone nato con sdD. E’ una mamma che come tante, alla nascita del loro bambino amato e voluto, ha dovuto confrontarsi con una nuova realtà, quella della Trisomia21 che ha portato nella sua vita emozioni bellissime ma altrettanti sentimenti contrastanti. Il libro nasce dalla sua esperienza di vita durante i primi  di vita di Simone e con la volontà di fare informazione… Continua a leggere

Mamma speciale sta per figlio speciale? Quanto riesce ad essere speciale una madre di un figlio disabile e quanto è speciale un figlio con handicap? Non c’è nessuna specialità in una mamma che da alla luce un figlio disabile  nè nel figlio che nasce con disabilità, non ci sono doni che arrivino dall’alto nè fortune arrivate da chissà quale dea bendata. La disabilità è parte della vita,  la disabilità capita e basta e… Continua a leggere

Il nostro bambino ha la sindrome di Down e questo è un dato di fatto, un fatto messo nero su bianco dopo soli quaranta giorni dalla  sua nascita, un fatto che se in un primo momento generò confusione e paura ha senz’altro, e per diversi aspetti, rimescolato le carte nella nostra partita con la vita. In quei giorni, quattro anni fa per l’appunto, la posta in gioco cambiò così come cambiarono le prospettive e le priorità… Continua a leggere

Sabato mattina finalmente è arrivata la relazione del Cepim a seguito della consulenza logopedica e fisioterapica fatta a febbraio e ovviamente la parte che più mi ha dato da pensare è l’area linguistica. Mattia è un bambino socievole ed estroverso che prova una forte soddisfazione nel muoversi e per questo motivo è in continua esplorazione dello spazio, dei luoghi e di sè stesso all’interno di essi. Questo suo atteggiamento io l’ho sempre vissuto come… Continua a leggere

Desideriamo le belle giornate e i giardini pieni di bambini, siamo stanchi di questo inverno che ha messo KO la maggior parte dell’Italia. Noi ancora combattiamo con le infezioni alle vie respiratorie ma confidiamo con tutte le nostre forze che arrivi definitivamente la bella stagione . Questo nostro inverno è stato pieno di catarri, febbri e qualche bronchite tanto che Mattia ha conosciuto ultimamente, in un incontro ravvicinato, anche il Rocefin. Povero cucciolo!

  Ogni volta che un bambino viene al mondo, nel firmamento brilla una piccola stella e ognuna di quelle ha il compito di illuminare la parte del mondo in cui è deputata a stare anche nel caso in cui le toccasse il pezzo di cielo più in disparte, quello meno in vista e magari più al buio. Ogni bambino che nasce è una stella carica di luce ed è dovere del genitore… Continua a leggere

Mattia ha tre anni e piano piano, sul  suo visino il tempo lascia l’impronta del suo passaggio. I suoi lineamenti, ora meno delicati, ci rimandano l’immagine di un bimbo deciso, autonomo e che si muove con sicurezza in tutti gli ambienti sia appartenenti al suo quotidiano sia in quelli che non sono di sua frequentazione. Ha una coordinazione fisica ottimale  e un equilibrio motorio eccellente che lo pone un attimino al di spora… Continua a leggere

Caro papà Natale, quest’anno grazie a te, il nostro è stato un Natale davvero speciale. L’albero, il presepe e le luci hanno fatto solo da sfondo all’armonia meravigliosa che ci hai regalato. A volte, piccoli e semplici gesti riescono a rallegrare il cuore più di ogni altro regalo e tu con la tua rossa presenza lo hai permesso. Hai aperto i nostri cuori e hai fatto tornare bambini gli adulti presenti riaccendendo ricordi… Continua a leggere