Percorsi riabilitativi

Lo sviluppo del bambino con sindrome di Down di norma, avviene con un certo ritardo rispetto ai bambini normo e anche se all’interno della sdD stessa, c’è una grande variabilità, tutti raggiungeranno, chi prima e ci dopo, le normali tappe di crescita.

Seppure con una certa “calma”, tutti cammineranno, parleranno, correranno, giocheranno e faranno sport mentre l’ostacolo maggiore lo riscontreranno nel linguaggio per il quale sarà necessaria una riabilitazione globale che faccia da ponte tra le loro potenzialità  e l’ambiente che li circonda  che dovrà essere per questo, molto stimolante.

Essendo ognì bambino diverso dall’altro,  è chiaro che il programma riabilitativo non potrà mai essere uguale e tutti dovranno essere seguiti nel rispetto della loro individualità e dei loro tempi di apprendimento. Solo lavorando con loro e soprattutto credendo nelle loro capacità si riesce a modificare la loro autonomia e in tal modo, in modo saranno aiutati a tirare fuori le loro diverse abilità, cercando di farlo nel miglior modo possibile.

P1000677

 

In sintesi, la riabilitazione si pone come obiettivo lo stimolo allo sviluppo di una abilità non comparsa o il recupero di una abilità che a causa di una patologia è andata perduta o è diminuita, attraverso l’utilizzo di strumenti facilitanti, alternativi o compensativi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: