Contatti

Ciao io sono Antonella e  sono la mamma di Mattia, ha la sindrome di Down ed il mio più bel capolavoro in assoluto.

Sai…. Quando nacque mi sentivo completamente sola e la paura per ciò che mi stava accadendo, rischiò di chiudermi al mondo e alle persone. Chiudersi nel tentativo invano di proteggere sè stessi serve solo ad ingigantire i demoni che ci assalgono e questo non è un bene per nessuno, meno che mai per il nostro bambino speciale. Dobbiamo cercare, con le idee quanto più chiare possibili, di scegliere la strada giusta da intraprendere per il bene della nostra creatura. Certo non sarà facile, anzi il più delle volte ci troveremo faccia a faccia con i nostri dubbi e spesso anche con la sindrome ma, se partiamo dal presupposto che qualsiasi vita non è mai facile, vedrai che piano piano impareremo a destreggiarci perchè  sarà l’amore a guidare i nostri passi. Quello stesso amore ci inciterà a credere nelle capacità di nostro figlio e lo sosterremo nello stesso identico modo come si sarebbe fatto per qualunque altro figlio fosse arrivato al suo posto.

Non bisogna aver paura, nè soffermarsi alla sindrome perchè prima di ogni altra cosa, c’è il nostro bambino che ci chiede solo di di essere amato e di cancellare dalla nostra mente il ricordo di quel figlio “perfetto” che pensavamo di dare alla luce. Se impereremo ad andare oltre la sindrome, oltre l’ handicap, nostro figlio ci condurrà in un mondo di colori e di sfumature, in un vortice di emozioni dove l’essenza della vita esplode come mai avremmo immaginato.  Avendo già vissuto questa prima fase in cui il disorientamento è alto,  ti garantisco che, se impariamo a cambiare la nostra prospettiva, quella dalla quale guardare, tutto assumerà un aspetto diverso e con un pizzico di sana follia, quella tipica di chi ama sconsideratamente, vedrai che la vita sembrerà meno faticosa. Abbi fiducia, l’amore sarà la tua ricompensa. Se ti va di scambiare due chiacchiere o solo se vuoi raccontarmi la tua esperienza, mi trovi sulla pagina facebook di Coloridellamore o anche tramite il modulo di contatto qui di seguito. Perchè dovresti farlo? Perchè la condivisione aiuta a sentirsi meno soli.

Un abbraccio.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: